operatore-biomassaPUBBLICATA LA UNI/TS 11657 SULLA FIGURA DELL’INSTALLATORE E MANUTENTORE DEGLI IMPIANTI TERMICI A LEGNA O ALTRI COMBUSTIBILI SOLIDI

Lo scorso Novembre 2016 è stata pubblicata dal Comitato Termotecnico Italiano (CTI) la nuova Specifica Tecnica che definisce i requisiti di qualificazione (conoscenza, abilità e competenza) relativi all’attività professionale di coloro che operano sui generatori di calore e sugli impianti termici a biocombustibile solido, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione. Riguarda in particolare le operazioni di installazione, manutenzione e pulizia.

Per “operatori” si intendono:

– coloro che redigono i documenti di corredo (ivi inclusi la dichiarazione di conformità corredata di tutti gli allegati obbligatori);

– coloro che installano, posano in opera, ampliano, ispezionano, sottopongono a collaudo, provano e/o verificano, mettono in servizio;

– eseguono la manutenzione ordinaria e/o straordinaria;

– mantengono in stato di funzionamento in sicurezza i generatori e gli impianti termici e gli apparecchi di cottura dei cibi a biocombustibile solido, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione in termini di conoscenza, abilità e competenza.

La norma distingue tre differenti “profili” specialistici:

1- Responsabile tecnico (Profilo A)

2- Installatore (Profilo B)

3- Manutentore (Profilo C)

Gli apparecchi e gli impianti termici su cui operano le figure professionali oggetto della norma sono funzionali a:

a) climatizzazione di edifici ed ambienti e/o produzione di acqua calda sanitaria;

b) cottura dei cibi.

Inoltre, in funzione della portata termica degli apparecchi asserviti sono individuati due “livelli” per ognuno dei profili specialistici sopra elencati:

– apparecchi aventi portata termica nominale non maggiore di 35 kW;

– apparecchi aventi portata termica nominale maggiore di 35 kW.

La specifica tecnica contiene inoltre in Appendice A (informativa) i principi etici e deontologici che ogni operatore è tenuto a osservare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *