graduation

  NORMA UNI 11554:2014

L’UNI ha pubblicato la norma UNI-CIG 11554.2014, riguardante le “Attivita’ professionali non regolamentate- Figure professionali operanti sugli impianti a gas di tipo civile alimentati da reti di distribuzione-Requisiti di conoscenza, abilita’ e competenza“.

La norma riveste particolare importanza in quanto consente da un lato di definire in modo oggettivo i requisiti relativi a figure professionali che hanno un ruolo fondamentale ai fini della sicurezza delle persone, dall’altro di favorire il mutuo riconoscimento delle qualifiche in materia di istruzione e formazione e delle relative attestazioni di conformita’ (EQF-Quadro europeo delle qualifiche). Tale norma definisce appunto i requisiti di conoscenza, abilita’ e competenza delle figure professionali operanti sugli impianti a gas di tipo civile alimentati da reti di distribuzione.

D’ora in poi chi vorra’ essere un PROFESSIONISTA QUALIFICATO sugli impianti a gas dovra’ seguire un corso e sostenere un esame, mantenendosi poi costantemente aggiornato. Tale qualifica NON e’ ancora vincolante per continuare ad operare, pero’ chi la otterra’, oltre che intraprendere un importante cammino professionale iniziera’ certamente a distinguersi sul mercato.

E’ la prima norma UNI-CIG applicabile agli operatori professionali del settore gas che:

  • progettano, installano, rimuovono, ispezionano, sottopongono a collaudo, prova o verifica, mettono in servizio e mantengono in stato di sicuro funzionamento gli impianti alimentati a gas;
  • scelgono, installano, rimuovono, sottopongono a prova o verifica, mettono in servizio e manutengono gli apparecchi a gas e loro componenti in termini di conoscenza, abilita’ e competenza.
    Fino ad ora, infatti, le norme riguardavano impianti, apparecchi, dispositivi, verifiche impiantistiche, etc.

La nuova norma

  • si applica SOLO ad operatori di imprese gia’ abilitate a ai sensi della legislazione vigente ( D.M. 37/08)
  • nella descrizione dell’attivita’ professionale “qualificata” distingue tre differenti profili specialistici:

– responsabile tecnico ( Profilo A );

– installatore ( Profilo B );

– manutentore ( profilo C );

  • individua, per ognuno dei profili specialistici sopra elencati, due Livelli di Qualificazione in funzione della portata termica degli apparecchi asserviti e della pressione di alimentazione.

Qualificazione 2° livello: valida per operare su impianti domestici e similari per l’utilizzazione dei gas combustibili appartenenti alla 1a, 2a e 3a famiglia, a valle del    punto di inizio, asserviti ad apparecchi aventi la portata termica nominale singola minore o uguale di 35 kW.

Qualificazione 1° livello:  valida per operare su impianti al servizio di edifici adibiti ad uso civile per l’utilizzazione dei gas combustibili appartenenti alla 1a (gas manifatturato), 2a (gas naturale) e 3a (GPL) famiglia, a valle del punto di inizio, asserviti ad apparecchi aventi la portata termica nominale singola maggiore di 35 kW e alimentati da gas combustibile a pressione non maggiore di 0,5 bar;

  • NON riguarda:

– impianti a gas, o parte di essi, destinati a servire cicli produttivi industriali o artigianali;

– impianti che alimentano apparecchi di portata termica nominale maggiore di 1000 kW.

nella norma sono elencati dettagliatamente i compiti e le attivita’ pertinenti alla figura dell’operatore sugli impianti a gas suddivisi per profilo specialistico; insomma sono individuate tutte le competenze e le conoscenze (normative ed impiantistiche) che devono avere i vari professionisti per essere Qualificati. Ovviamente per essere certi di possedere tutto cio’ e’ fondamentale seguire un corso (teorico-pratico) di formazione specifico. tanto piu’ che in questo ultimo decennio il panorama normativo europeo ed italiano si e’ arricchito di tante nuove norme e leggi, elaborate per poter lavorare in piena sicurezza e dare risposte concrete per l’utilizzo dei materiali e tecnologie introdotte negli ultimi anni sul mercato.

                                                                                                                         Per.Ind. Martinetto Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *